Software Freemium – Un efficiente modo di monetizzare la tua piattaforma


Esistono svariati modelli e tecniche per monetizzare la tua app o software. Il freemium è uno di questi. È uno dei modi più popolari ma non è per tutti.Diamo un’occhiata al Freemium da vicino e cerchiamo di scoprire cosa lo rende perfetto.

Le parole “Free” e “Premium” se combinate, danno vita alla parola “Freemium”. Nel modello di incassi dei Freemium, l’app o il software viene offerto gratuitamente agli utenti, ma alcune funzionalità sono bloccate e gli utenti devono pagare una certa somma per sbloccarle. La funzionalità di base dell’app è gratuita, ma è prevista una tariffa per le funzionalità premium e proprietarie.

La verità è che qualsiasi cosa utile data per “Free” attira gli utenti. Il modello di monetizzazione di Freemium cerca di riunire quanti più utenti possibile mostrandone le funzionalità di base. L’idea è quindi quella di mantenere gli utenti coinvolti e allettati in modo tale che alcuni di loro scelgano l’app premium pagando di più agli editori. Molte app aziendali che offrono servizi in abbonamento scelgono questo approccio di monetizzazione e possono vantare un flusso di entrate sano e sostenibile.

I videogiochi per smartphone di maggior successo hanno adottato questo modello di incassi. Angry Birds, Clash of Clan e Kim Kardashian’s Hollywood Game – tutti hanno regalato gratuitamente la versione base agli utenti. Se l’utente desiderava opzioni premium o livelli aggiuntivi, in seguito venivano sbloccati a un prezzo. Se si utilizza uno dei servizi da Pandora, LinkedIn, MailChimp o SurveyMonkey, si sta utilizzando un servizio che si basa sulla strategia Freemium.

Perchè il Freemium funziona?

Il freemium funziona perché il gratuito piace. Gli utenti sono attratti dal servizio, si familiarizzano con l’app al loro ritmo. Lentamente scoprono cosa gli piace dell’applicazione. Scoprono le funzionalità di base.  Se è un gioco, raccolgono le tecniche di base e le mosse del gioco. Le esercitazioni di base sono fornite dagli editori delle app in modo che gli utenti possano cogliere le funzionalità nel modo giusto. Se a loro piace ciò che vedono, parlano del servizio o dell’app ai loro amici, condividono i dettagli sui social network. C’è una pubblicità gratuita del passaparola per il nuovo concorrente in città. L’app ottiene tempo e attenzione da parte degli utenti gratuitamente. C’è un ronzio. La base di utenti aumenta lentamente. Sempre più persone si uniscono allo stormo man mano che la parola si diffonde.

Questo modello dirompente funziona meglio per prodotti e servizi digitali perché il costo marginale è basso. Il costo di produzione e distribuzione di un prodotto a 10 utenti e 10 milioni di utenti rimane lo stesso. Pertanto, un prodotto di base può essere distribuito gratuitamente e un business redditizio può essere creato tramite l’up-selling a poche percentuali di utenti.

È un’ottima strategia in un mercato competitivo. Essere in grado di provare il prodotto prima di acquistarlo, aiuta a seminare il mercato iniziale.Il costo di acquisizione degli utenti rimane basso. Puoi adirittura attirare gli utenti dai concorrenti senza spendere troppo.

Come raggiungi i tuoi obiettivi con un software Freemium?

Di seguito, diamo un occhiata ad alcuni fattori che nella maggior parte dei casi determinano il successo o l’insucesso di un software o app Freemium:

1: Fare l’offerta giusta

Un modo per raggiungere il successo è quello di attingere al segmento di clienti che è a corto di provider esistenti, in cui un prodotto o un servizio non viene fornito in modo ideale. E’ necessario individuare un vuoto nei servizi e prodotti forniti dai concorrenti e sfruttarlo. Non importa quanto sia interessante la tua idea di app basata sul tuo hobby o passione, se vuoi che faccia soldi, assicurati che aggiunga valore. Dovrebbe o aiutare le persone e le aziende a fare soldi o dovrebbe in qualche modo aggiungere valore alla loro vita come app di salute e fitness, app musicali e app di incontri.

Se invece stai creando un nuovo mercato con un’offerta totalmente nuova, il nostro consiglio è affidati alla tua strategia freemium: raccoglierà gli utenti giusti per te.

2: Utilizza le funzionalità gratuite come strumenti per il marketing

Pensa in modo chiaro prima di separare le funzioni del tuo prodotto da utenti gratuiti e a pagamento. Le funzionalità che offrite gratuitamente dovrebbero funzionare come strumenti di marketing per la vostra azienda. Tu e i tuoi utenti dovreste provare a creare un ronzio usando queste caratteristiche. Quando lanci un prodotto o servizio, devi mirare a generare eccitazione attorno ad esso. Cerca di raccogliere il più alto numero di utenti che puoi.

3: Rendi i tuoi utenti gratuiti evangelisti del prodotto

Gli utenti gratuiti sono preziosi. Una volta che iniziano a utilizzare la tua app, alcuni di loro se ne innamorano e diventano utenti premium e altri iniziano a spargere la voce sulla tua app. Diventano i tuoi evangelisti e la tua piattaforma raggiungerà più utenti. Come aiuti i tuoi evangelisti? Per esempio, potresti incentivare gli utenti gratuiti con programmi di referral, ricambiandoli con dei contenuti speciali. I tuoi clienti felici, soddisfatti e gratuiti possono aiutare la tua app a diventare virale. Sfrutta l’opportunità in modo intelligente.

4: Dai agli utenti un motivo convincente per fare l’upgrade

Gli utenti sono intelligenti Hanno bisogno di una buona ragione per fare l’upgrade. Se la tua versione gratuita è troppo buona e soddisfa tutte le esigenze di base dell’utente, non vedrà alcun motivo per la versione premium a pagamento. Devi trovare il giusto equilibrio. Devi assicurarti di non dare via troppe funzionalità gratuitamente. È necessario segmentare gli utenti e le funzionalità in modo da fornire valore a entrambi gli utenti, a pagamento e gratuiti. Ning, una rete di social network ha offerto quasi tutte le sue funzionalità principali gratuitamente. Non c’era alcun incentivo per gli utenti a pagare. Ning non è sopravvissuto.

5: Assicurati che gli utenti sappiano quali sono i benefici di essere un utente premium

Questo punto non può essere sottolineato abbastanza. È necessario comunicare chiaramente al cliente in termini chiari i vantaggi di essere un cliente premium. Assicurati che loro comprendino i dettagli delle funzioni premium ai quali potrebbero ottenere l’accesso. La tua content strategy può aiutarti a riportare questo punto a casa.

È necessario ragruppare i clienti in segmenti diversi in base al grado di coinvolgimento con l’app o il servizio. Devi usare strategie diverse per segmenti diversi. Potrebbe essere necessario adeguare i messaggi, fornire spunti e raccogliere feedback a intervalli regolari di un determinato segmento per assicurarsi che vedano il valore nella versione limitata gratuita e siano interessati ai benefici che la versione completa può fornire.

6: Tieniti impegnato nell’aggiornare il prodotto

Non sfruttare la strategia Freemium solo come strumento di acquisizione clienti. Affinché la tua app o il tuo servizio possano prosperare, devi impegnarti a innovare e rendere il tuo prodotto migliore, sia quello a pagamento che in versione gratuita – SEMPRE. Se dopo aver acquisito un numero significativo di utenti con la versione gratuita del servizio, si smette di prestare attenzione a loro, si perde il vantaggio di acquisire nuovi clienti. Ravio, l’editore di Angry Birds, mantiene gli utenti free incollati al gioco fornendo aggiornamenti gratuiti e nuove versioni gratuite. Gli utenti pagano per le nuove funzionalità premium che il gioco sviluppa abitualmente e invia ai propri utenti. Aggiornamenti e innovazione costanti tengono impegnati gli utenti.

7: Tieni traccia dei numeri

È molto importante tracciare le giuste metriche e i giusti numeri per assicurarti di rimanere sul percorso. Devi fare sforzi per mantenere bassi i costi marginali. È necessario assicurarsi che il costo per servire gli abbonati gratuiti sia ridotto al minimo. Il costo di acquisizione del cliente dovrebbe essere basso. Devono esserci sufficienti conversioni da gratuito a premium per mantenerti in piedi. Se si desidera utilizzare il modello di business di Freemium, è necessario mantenere bassi i costi operativi per essere sostenibili. Se stai prendendo di mira un mercato più piccolo, puoi mirare a un tasso di conversione più elevato.  Le metriche importanti da tracciare sono CFU – Costo per utente libero, RPU – Entrate per utente pagante, DAU – Utente attivo giornaliero e Tasso di conversione CR tra gli altri.

Tipi di Applicazioni Freemium

Di seguito, riportiamo alcune restrizioni comuni nelle applicazioni Freemium:

Gated Features: 

In questa modalità la  versione base è gratuita, la versione sofisticata è a pagamento. Ad esempio, Evernote basic che è gratuito ha pochissime funzionalità rispetto alle altre versioni di Evernote come Evernote Plus e Evernote Premium. Slack e Skype hanno anche funzioni gated (controllate).

Time Limited:

Con questa strategia il servizio è gratuito per X giorni, dopo l’utente paga. Esempio, Apple Music che è gratuita per i primi 3 mesi, dopo diventa a pagamento. Basecamp offre una prova gratuita di 30 giorni su tutti i conti.

Limitato dal numero di persone:

In questo moto l’app è gratuita per X persone, qualsiasi numero oltre X deve pagare. Ad esempio, l’app di business Aasana è gratuita per le squadre con meno di 15 membri. Se una squadra è composta da più di 15 membri, gli utenti sono costretti ad acquistare la versione a pagamento.

Limitato dal tipo di Utente:

I software di AutoDesk come AutoCAD e ArchiCAD sono gratuite per tutti gli studenti, gli altri utenti devono pagare.

Conclusione:

Il freemium è una buona strategia di marketing. Non avrai bisogno di un enorme budget per il marketing, ma avrai bisogno di una grande infrastruttura per servire una grande massa di utenti. L’adozione del modello Freemium in app, prodotti e servizi è rapida. L’attenzione è generata con il prodotto gratuito per vendere prodotti premium. È una situazione vantaggiosa per entrambi gli editori di app e gli utenti. Gli utenti possono provare l’app gratuitamente e gli sviluppatori di app ottengono un vasto gruppo di utenti che aiuta nelle iterazioni e nei test rapidi per una migliore UX / UI. Generalmente solo una piccola percentuale degli utenti gratuiti si aggiorna al servizio premium a pagamento, ma non è un problema fintanto che si tratta di una piccola percentuale di un grande gruppo di utenti: il business rimane sostenibile e redditizio. Freemium è qui per restare. Noi della IbronTech possiamo aiutarti a sviluppare la soluzione e scegliere la giusta strategia di marketing del tuo servizio Freemium. Chiamaci per saperne di più.

 

Software CustomSviluppo MobileSviluppo WebWeb Marketing

Comments are disabled.